BlogNews e Tendenze

Le letture di primavera tra bevande detox e narrativa

Ben trovati a tutti con la nostra selezione delle novità delle ultime settimane!

Vi segnaliamo il nuovo libro di Antonino Cannavacciuolo, “A tavola si sta insieme”. Più che un titolo… quasi un ordine! Che a noi piace molto però, perché il rituale del mangiare insieme è e deve restare irrinunciabile. In questo libro lo chef Cannavacciuolo si rivolge a tutti noi, come se entrasse nelle nostre cucine, indossasse il grembiule (magari dategli quelli cool di Barbara Palmentola che potete trovare da noi…) e si mettesse a cucinare con noi, regalandoci 50 ricette, davvero interessanti, per comporre dieci menù d’autore per i nostri pranzi speciali, con i consigli per disporle nel piatto. Le ricette sono divise in:

  • Le quattro stagioni,
  • Tradizionale/classico,
  • Nord/Sud,
  • Vegetariano,
  • Crudista <42°C,
  • Per le intolleranze
  • La cena delle cene.

Libri per bevande detox

Proseguiamo con i nuovi libri de L’Ippocampo sulle acque aromatizzate e le acque di frutta, perfette da bere per dissetarsi, ma anche disintossicarsi e fare un pieno di vitamine e sali naturali. Ottime anche come basi per cocktail alcolici o analcolici. E queste caraffe piene di frutta e verdure ci sembrano anche bellissime, un figurone proporle agli amici che passano a trovarci.

E sempre in tema di cosa si berrà nei prossimi mesi, il libro dedicato ai cocktail analcolici che negli Stati Uniti vengono chiamati mocktail = finti cocktail!

Narrativa di cucina

Passiamo alla narrativa, perché ci sono tante letture che possiamo consigliarvi.

L’ultima uscita della collana “Allacarta” di EDT che sapete ci piace molto. “D’amore e baccalà” ci parla di Portogallo, di fado, di bacalhau

La nuova avventura della cuoca Katharina (che già conoscete per “Delitto al pepe rosa”, il suo primo caso, e poi “Morte sotto spirito”, “Assassinio à la carte”) e che torna con “Miele amaro” sempre per Emons.

Emons ha fatto uscire molti altri nuovi gialli tedeschi: a noi è piaciuto molto il nuovo di Simone Buchholz “La notte del coccodrillo” dove possiamo ritrovare la PM Chas Riley bellissimo personaggio del precedente “Revolver”. E se fondamentale nei noir e nei gialli è l’ambiente dove si svolgono gli avvenimenti, la Amburgo della Buchholz è davvero suggestiva.

Infine vi segnaliamo il delizioso “Il Club del libro e della torta di bucce di patate di Guernsey“. Già il titolo è irresistibile; così come sono irresistibili le copertine lucide color ciliegia di Astoria Editore. Ma tutta la storia, i personaggi, le descrizioni, le notazioni sui libri e la lettura che si incontrano a ogni pagina, sono deliziosi. Da leggere con la matita in mano.

Ah, e poi trovate l’ultimo libro di Rita Monastero “Il libro degli stuzzichini” (da abbinare perché no ai mocktail…). E l’ultimo romanzo di Nathan Englander “Una cena al centro della terra“. E il bel noir di Adelphi “Tokyo Express“. E e e e … non possiamo elencarli tutti.

Come sempre dovete passare qui, curiosare e trovare il libro giusto da portarvi via!

“Ecco ciò che amo della lettura: di un libro ti può interessare un piccolo particolare, e quel piccolo particolare ti condurrà a un altro libro, e da lì arriverai a un terzo. È una progressione geometrica di cui non si vede la fine e che ha come unico scopo il puro piacere.”

da “Il Club del libro e della torta di bucce di patate di Guernsey”, pag. 12, Mary Ann Shaffer & Annie Barrows

Condividi
Iscriviti alla newsletter per restare sempre informato sulle ultime attività